Nel primo dei tre incontri ravvicinati nel giro di otto giorni perde la Sigel

Nel primo dei tre incontri ravvicinati nel giro di otto giorni perde la Sigel (di rientro dal turno di riposo caduto alla terza giornata, ndr) a dispetto della prima della classe, la Canovi Coperture Nolo 2000 Sassuolo. Il sestetto modenese nelle precedenti tre uscite di campionato per strada aveva lasciato solo due set (tra l’altro nelle prime due partite di torneo contro Cuore di Mamma Cutrofiano e S.lle Ramonda Ipag Montecchio), a testimonianza della forza di una compagine che viaggia a punteggio pieno nel raggruppamento “B” con dodici punti e che ha appena ritoccato il personale record di imbattibilità a quattro incontri. Sconfitta in tre set, quindi, nella domenica che ha permesso la Sigel Marsala Volley di potere ricongiungersi col suo pubblico, in seguito al forzato turno casalingo a porte chiuse coinciso con l’esordio di tre settimane addietro, avendo ricevuto S.lle Ramonda Ipag Montecchio. Era il 7 ottobre scorso. Dopo lo svolgimento di un’ora e un quarto circa di gioco, questi i parziali dei set al PalaBellina: [23/25; 13/25; 17/25]. Prima di far partire le normali operazioni di gioco, così come in tutti gli altri parquet d’Italia, è stato osservato il minuto di raccoglimento per la dipartita di Sara Anzanello, pallavolista e oro iridato ai Mondiali del 2002 con la Nazionale Italiana. La ex centrale aveva trentotto anni ed è stata stroncata da una forma di leucemia. Marsala si è approcciato a questa quarta giornata della “Samsung Galaxy Volley Cup A2” con l’infermeria piena. Alle assenti di lungo corso (Brzezinska e Cosi), si sono aggiunti altri acciacchi fisici tra le azzurre nei giorni che precedevano la gara in programma oggi. Il rimpianto c’è di non avere avuto tutte le interpreti a disposizione, ma la capolista Sassuolo, complessivamente, ha meritato di passare a Marsala trascinata da una Joly immarcabile (dodici sono stati poi i punti messi a segno) e finanche abile a non protrarre la propria partita oltre i tre set. Per le sassolesi secondo risultato consecutivo per tre a zero, dopo quello materializzato contro Omag Battistelli San Giovanni in Marignano. Per le sassolesi secondo risultato consecutivo per tre a zero, dopo quello materializzato contro Omag Battistelli San Giovanni in Marignano. La Sigel, dopo quattro turni (comprensivo pure di riposo), rimane a quota due punti. Starting-six. La Canovi Coperture Nolo 2000 Sassuolo si presenta in campo col seguente schieramento: Lancellotti e Obossa formano la diagonale d’attacco palleggiatrice/opposto, capitan Crisanti e Squarcini nel ruolo di centrali, Bordignon e Joly schiacciatrici. Zardo è il libero. Coach Barbieri non recupera le infortunate di lungo corso Cosi e Brzezinska e si affida adAvenia al palleggio, Taborelli opposto, Gabrieli e Fucka centrali, capitan Angeloni e Salvestrini martelli e Ameri nel ruolo di libero.

La cronaca:

Nel segno dell’equilibrio i primi scambi giocati. I primi punti Sigel portano la firma delle centrali Fucka (fast vincente per l’1-2) e Gabrieli (4-6). Sassuolo mantiene in avvio sempre due punti di vantaggio (6-8). Così come vale per l’8-10. Poi un punto di Angeloni fa guadagnare a Marsala terreno e con Fucka incaricata del servizio si arriva sulla situazione di 10-10 con un mini-break delle azzurre di casa di due punti. Sassuolo alza i giri della propria prestazione grazie al suo attaccante di posto-4 Joly e si porta a condurre con un incoraggiante + 4 sulle locali: 14-18 e time out discrezionale della panchina lilybetana. Resta la stessa situazione di gioco quando Marsala si avvale di un altro discrezionale sul 16-21. Nel finale di set coach Barbieri opera il cambio Luzzi per Salvestrini. Al rientro Giorgia Avenia si rende protagonista di un punto di seconda per il 17-21. Ma Sassuolo allunga sul +6 con l’opposto Obossa: 18-23. Angeloni accorcia con il punto del 19-23. E con Luzzi incaricata del servizio la Sigel compie un sostanziale break di quattro punti: 22-23. Sigel viaggia ora a una sola incollatura dalle sassolesi. Qualche attacco azzurro vanificato dalla difesa del libero Zardo e così risolve una efficace schiacciata della neoentrata attaccante Bici per il definitivo 23-25 con la quale si chiude il set.

Sigel resta con lo stesso schieramento con il quale ha chiuso la prima frazione. A inizio di gioco subito protagonista l’opposto azzurro Taborelli coi punti dell’1-2 (parallela ben eseguita) e del 4-4. Il conseguente punto di Marsala del 5-7 è messo a terra da Sharon Luzzi. Sulla situazione di gara di 5-9 Leo Barbieri si concede il discrezionale e pure una sostituzione: Salvestrini per capitan Angeloni. Il capitano di Marsala non farà più rientro in campo nei restanti segmenti di partita. Ancora un punto di Luzzi col fondamentale del muro e fuori: 7-10. Sull’8-14 cambio nelle fila della Sigel col cambio tra i due libero: Vaccaro per Ameri. Per il libero palermitano primo gettone di presenza nel campionato di A2. Il 9-15 è di Veronica Taborelli. Poi con Giorgia Avenia al servizio Marsala accorcia fino all’11-15 prima di nuove difficoltà per la Sigel e un buon momento di gara per Sassuolo: 11-17 e timeout Marsala. Sull’11-20 Turlà subentra ad Avenia. La formazione di Barbolini avanza a grandi passi verso il finale di frazione, trovando poco resistenza sulla sua strada. Il 12-22 per Sassuolo è messo a terra da Obossa (quattordici saranno poi i punti portati alla causa, guadagnandosi la palma di Mvp). Il 12-23 arriva dalla centrale Crisanti. Senza troppi patemi d’animo Sassuolo si accaparra anche il secondo parziale per 13-25 (punto di Squarcini che a fine gara è risultata essere tra le più prolifiche, ndr).

Sotto di due set la Sigel si accinge a giocare la terza frazione. Riprende il suo posto in regia Avenia e si parte. Marsala riscontra un avvio complesso: 0-2 prima e 2-5. Proprio qui coach Leo Barbieri si vede costretto a chiamare il timeout per cercare di schiarire le idee al gruppo. Marsala accorcia fino al 6-10 (punto di seconda di Avenia), prima di intraprendere un sentiero buio e subire un nuovo tracollo. Il punteggio segna 8-15. Il punto di Marsala del provvisorio 10-17 è ad opera di Elena Gabrieli con un primo tempo vincente. Costante la presenza e il contributo realizzativo in questo parziale di Joly, schiacciatrice valdostana, che ha creato grattacapi alla difesa azzurra e autrice di parecchi punti. Come quello che ha portato a volare le neroverdi ospiti sul 12-20. Girandola di cambi per Sassuolo, con Barbolini che approfitta di questo finale per ruotare il roster. Entrano l’ex Volleyrò CdPazzi Provaroni per rilevare Joly e Galletti in cabina di regia per Lancellotti. Marsala ci prova a rientrare in gara, con una reazione intervallata da tre punti consecutivi: dal 14-24 al 17-24 (Salvestrini in questo frangente in evidenza). Senza sbavature e in scioltezza la marcia incontrastata di Sassuolo che chiude per 17-25 per via di un errore in battuta della giovane Lara Salvestrini.

Una lezione fin troppo severa ricevuta da Sassuolo che va aldilà dei demeriti delle azzurre di Barbieri, in quanto c’è del buono nella prestazione (soprattutto nel primo parziale). Ma il calendario non lascia tempo a riflessioni supplementari. Il tempo è inesorabile e c’è da preparare un altro impegno di campionato. La ripresa dei lavori, agli ordini di coach Barbieri, è fissata per domani pomeriggio in vista dell’ormai imminente trasferta nel nord-Italia. Giovedì 1 novembre infatti incombe il turno infrasettimanale, valevole per la 5^giornata di andata nel campionato nazionale di A2 femminile. Ci recheremo al Palaruffini. Avversario il Cus Torino.

Tabellino. Sigel Marsala Volley – Canovi Cop. Nolo 2000 Sassuolo: 3-0 [23/25; 13/25; 17/25]

Sigel Marsala Volley: Avenia 5, Taborelli 7, Gabrieli 7, Angeloni 3, Fucka 7, Salvestrini  4, Ameri [L], Luzzi 4, Turlà, Vaccaro [L]. n.e. Cosi, Brzezinska

Canovi Cop. Nolo 2000 Sassuolo: Lancellotti 1, Obossa 14, Crisanti 7, Bordignon 9, Squarcini 11, Joly 12, Zardo [L] Bici 1, Provaroni 2, Gatta 1, Galletti. n.e. Martinelli

Arbitri: Giuseppe Maria Di Blasi e Stefano Caretti di Roma

Emanuele Giacalone
———————–
Ufficio Stampa Sigel Marsala Volley