Mazara. L’Istituto Superiore “R. D’Altavilla – V. Accardi” ancora in Europa con Erasmus+

Si svolgerà a Mazara del Vallo la prima tappa internazionale del progetto Erasmus Plus ‘ART AND ICT AGAINST BULLYING AND CYBERBULLYING’, che coinvolge gli studenti ed i docenti dell’istituto Superiore “R. D’Altavilla – V. Accardi”. Dall’11 al 18 Febbraio, Mazara del Vallo ospiterà insegnanti e studenti provenienti dalle nazioni partner Grecia, Lettonia e Spagna.

Il meeting è stato preceduto da un’intensa attività preparatoria. Diversi sono stati gli studenti dell’istituto impegnati nella realizzazione dei cortometraggi che parteciperanno al concorso finale “One Short, One Minute”, che si terrà Mercoledi 14 Febbraio presso l’Aula La Bruna del Collegio dei Gesuiti (Mazara del Vallo).

Oltre al concorso, il programma si prospetta ricco di ulteriori attività: presentazione delle proprie realtà scolastiche e territoriali, visite a luoghi e città di interesse storico-culturale, attività multimediali sul tema bullismo e cyberbullismo usando la tecnologia stop motion, incontri di lavoro tra docenti per programmare le attività da svolgere nei prossimi incontri.

Una serata, alla quale parteciperanno anche le famiglie ospitanti, sarà dedicata allo scambio  di tradizioni, culture e sapori locali.

Questa settimana sarà vissuta dagli studenti dell’Istituto Superiore “R. D’Altavilla – V. Accardi” come un momento importante della loro vita. Metteranno da parte ansie, paure e quegli stereotipi che condizionano le relazioni con gli altri.

L’esperienza di convivenza con coetanei dagli usi e costumi diversi costituirà un arricchimento e una crescita umana e culturale e un momento di educazione alla tolleranza.

Inoltre, sarà anche l’occasione per parlare Inglese, che sarà l’unico strumento di comunicazione in una molteplicità di idiomi che si accavalleranno tra le diverse identità nazionali.

 

Prof. Maurizio Sferlazzo