Mazara. Il Liceo “Adria-Ballatore partecipa alla “Notte Nazionale del Liceo Classico”. Alla V edizione dell’11 gennaio, hanno aderito 433 Licei Classici

Anche quest’anno si celebra  la Notte Nazionale del Liceo Classico, un’iniziativa promossa dal  Liceo Gulli Pennisi di Acireale , sostenuta dal Ministero della Pubblica Istruzione, accolta e condivisa ormai da 433 Licei Classici in tutta Italia e giunta alla quinta edizione.

Il giorno 11 Gennaio 2019, alle ore  18 in contemporanea in tutti i Licei coinvolti, si darà inizio all’evento. Il liceo “Adria-Ballatore” di Mazara del Vallo, su iniziativa  del Dirigente scolastico prof.ssa Silvana Rosa Maria Lentini partecipa con uno spettacolo teatrale sul tema “Diversità-Sogno-Utopia”.

Gli alunni, sotto la guida della coreografa-regista Carla Favata, si cimenteranno nella rappresentazione del “Minotauro” di F. Durrenmatt e degli “Uccelli “ di Aristofane.

Dopo l’ inizio dell’evento a cura della Dirigente scolastica prof.ssa Rosa Maria Lentini nei locali del Liceo Classico, in via Santa Maria delle Giummare, gli alunni daranno vita a istallazioni coreografiche in vari siti predisposti per la manifestazione : saranno impegnati in visite guidate presso il Museo Diocesano, in momenti di lettura presso la biblioteca” L’isola che non c’è”   e al Cineteatro Rivoli dove si potrà assistere a maratone di lettura ad opera dell’associazione Demetra e di Danilo Di Maria, recitazioni teatrali, concerti, dibattiti, incontri con gli autori. Tra gli appuntamenti in programma “Il diverso sulla scena: Medea ,i diritti negati “ a cura di Nicasio Anzelmo, Direttore Artistico del Calatafimi Segesta Festival Dionisiache.

Le note degli studenti contribuiranno a creare un’atmosfera  piacevole e suggestiva fino alla lettura in greco del brano conclusivo, il Fragmentum Grenfellianum, Il lamento dell’esclusa, dall’incantevole ambientazione notturna.

Una girandola di maschere grottesche e poetiche insieme, per uno spettacolo divertente che offre svariati spunti di riflessione e analisi .

In occasione della manifestazione si terrà la premiazione del concorso “Notte nazionale del liceo classico” rivolto agli alunni delle classi terze delle scuole di istruzione secondaria di I grado di Mazara del Vallo.

La Notte Nazionale del Liceo Classico è un modo alternativo ed innovativo di fare scuola e di veicolare i contenuti, un puntare su una formazione di natura diversa che non va a sostituire quella tradizionale, ma le si affianca in maniera produttiva e proficua. Il bello della Notte Nazionale non è solo nella Notte stessa, ma nei lunghi e laboriosi preparativi che la precedono, che fanno sì che gli studenti identifichino i locali in cui quotidianamente vivono le ansie e le aspettative di un cammino faticoso, ma gratificante, di studio con un ambiente ludico, in cui cultura vuol dire gioia, piacere di condivisione, rispetto dei tempi e delle parti.

Inoltre, a partire da quest’anno, due grandi novità.

Il partenariato che RAI Cultura e RAI Scuola hanno siglato con il Coordinamento Nazionale della Notte, e un primo tentativo di internazionalizzazione della Notte: esportare in Grecia il modello della Notte per contribuire a riaccendere l’interesse per la cultura classica nel Paese che di essa è stato la culla.

 

Prof.ssa Maria Marino

Docente referente Notte Nazionale del Liceo Classico” Adria -Ballatore”