Mazara. Emergenza Rifiuti. Arriva decreto regionale per conferire rifiuti a Trapani, Siculiana e Bellolampo

“Se la Regione siciliana non procederà ad autorizzarci al conferimento dei nostri rifiuti giacenti negli automezzi si dovrà sospendere la raccolta dei rifiuti con evidenti pericoli igienico – sanitari”

E’ questo quanto scritto ieri in una nuova nota del Sindaco Cristaldi rivolta agli organi regionali competenti sulla materia.

Ieri sera però, è arrivato il decreto dirigenziale n. 1157 dell’11 agosto del 2017, a firma del dirigente del V settore del Dipartimento regionale acqua e rifiuti, dell’Assessorato Energia e servizi di pubblica utilità, che consente al comune di Mazara di poter conferire straordinariamente, a partire da oggi e per i prossimi 14 giorni, i rifiuti nelle discariche di Trapani (20 ton), Siculiana (80 ton) e Palermo Bellolampo (60 ton).

Cristaldi aveva dichiarato che: “Sarebbe stato impossibile raccogliere i rifiuti, stante che i mezzi sono tutti pieni, con oltre 100 tonnellate di rifiuti a bordo, e la stazione di trasferenza, da noi usata allo scopo di eliminare quanti più rifiuti possibili, ha in carico più di 130 tonnellate di spazzatura. Conferire i rifiuti giacenti è urgente”.

Con il decreto regionale si spera di rientrare prima possibile dall’emergenza rifiuti cittadina.