Mazara, avviso per l’ammissione di 12 bambini al primo micro nido comunale

“Il primo asilo nido comunale pubblico realizzato dalla nostra Amministrazione in un’area adiacente la scuola di Santa Gemma potrà aprire i battenti nel prossimo mese di Settembre, ad apertura dell’anno scolastico 2018/2019. Pur essendo già pronta da mesi la struttura, ancora non è stato avviato il servizio anche per il ridotto numero di domande pervenute a seguito dei precedenti avvisi di novembre 2017 e gennaio 2018. Il nuovo avviso con scadenza luglio 2018 consente alle famiglie che necessitano di questo importante servizio di programmare in tempo utile l’iscrizione dei propri figli. L’asilo nido dispone al momento di 12 posti. Siamo in attesa dell’aggiudicazione delle gare d’appalto per i lavori di realizzazione di un secondo asilo nido e di uno spazio gioco nella scuola di via Poggioreale. Tra breve, quindi, l’offerta pubblica sarà decisamente più completa, con la possibilità di ulteriori 40 posti per bimbi da zero a trentasei mesi”.

Lo ha detto l’Assessore comunale alla Pubblica Istruzione Adele Spagnolo annunciando che il dirigente del I Settore comunale Maria Gabriella Marascia ha pubblicato all’albo pretorio online l’avviso pubblico per l’ammissione di 12 bambini di età compresa tra zero e trentasei mesi al nuovo asilo nido comunale realizzato nello spazio adiacente il plesso scolastico di Santa Gemma.
Le domande, su apposito modello allegato all’avviso pubblicato all’albo pretorio online, vanno presentate al protocollo generale del Comune, al Servizio Affari Sociali o via pec, entro il 31 luglio 2018.

Chi ha già presentato le domande a seguito degli avvisi del Novembre 2017 e del gennaio 2018, non ha bisogno di ripresentarle ma dovrà aggiornare la situazione Isee con il documento in corso di validità. Alla domanda devono essere allegati i modelli Isee, attestazioni di servizio comprovanti sede ed orario di lavoro dei genitori, certificato di vaccinazione ed altri documenti indicati nell’avviso.

Il primo micro nido comunale di Mazara del Vallo sarà gestito per il prossimo triennio dalla società cooperativa a.r.l. Amanthea di Caccamo, che si è aggiudicata la relativa gara, per un importo di euro 135.284,42 oltre Iva 5%, circa 11 mila euro per costo pasti e circa 3 mila euro per costi di gestione.
Sia i costi per la realizzazione della struttura che per la gestione sono stati finanziati dal Piano Infanzia del Ministero dell’Interno.

FORMULAZIONE GRADUATORIA: Sulla base delle domande ricevute, Il Comune formulerà una graduatoria tenendo conto dei criteri e delle modalità indicati nell’avviso. (posizione lavorativa dei genitori, reddito, carico familiare).

LA RETTA DI COMPARTECIPAZIONE è gratuita per i nuclei familiari con reddito Isee uguale o inferiore a 6000 euro; per il resto la retta di compartecipazione, stabilita al 36% del costo individuale per minore, sarà determinata in base all’Isee: :
– reddito riferito al nucleo familiare da € 6.000,01 a € 12.000,00: 50% della retta di compartecipazione; – reddito riferito al nucleo familiare da euro 12.000,01 a 18.000,00: 75% della retta di compartecipazione; – reddito riferito al nucleo familiare superiore ad € 18.000,01: 100% della retta di compartecipazione.

Le tariffe verranno determinate annualmente con Determinazione Sindacale. La tariffa viene fatta decorrere dalla data in cui il servizio viene effettivamente messo a disposizione e quindi dalla data prevista per l’inserimento.

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi al responsabile del procedimento (sig. Paolo Barranca dell’Ufficio Politiche Sociali – tel. 0923671662).