Mazara. Arrestati un 25enne ed un 27enne. Si erano resi protagonisti, in distinte vicende, di gravissimi reati.

Nel pomeriggio del 13.07.2017 , personale della Squadra Pegaso della Sezione Investigativa di questo Commissariato ha tratto in arresto, in esecuzione di un’Ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Marsala, Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari, FIORENTINO Piero e GHARRAD Luigi Mohamed, cittadini mazaresi di, rispettivamente, 25 e 27 anni, entrambi pregiudicati per numerosi reati contro il patrimonio.

Il provvedimento restrittivo si riferisce ad un fatto delittuoso, commesso dai soggetti a Mazara del Vallo il 21 aprile 2017.

In particolare i predetti, in concorso tra loro, si impossessavano della borsa di L.M., cittadina mazarese di 67 anni, che la stessa aveva momentaneamente lasciato all’interno della propria autovettura in sosta con il finestrino aperto, asportando un cellulare, un borsellino contenente la somma  di 40 euro e due carte bancomat. Inoltre, subito dopo aver commesso tale delitto, utilizzavano, sempre in concorso, indebitamente non essendone titolari una delle carte bancomat prelevando in tre tranche la somma complessiva di euro 500,00.

Le indagini di polizia giudiziaria, subito avviate dalla Sezione Investigativa di questo Commissariato, hanno permesso di identificare, quali autori del  fatto delittuoso,  gli odierni arrestati e di deferirli alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala che, condividendo le conclusioni investigative di questo Ufficio, ha richiesto al competente G.I.P. la misura cautelare a loro carico.

Entrambi i soggetti , per la precisione, sono  indagati, per i fatti commessi in data 21.04.2017, dei reati di furto aggravato in concorso e indebito utilizzo di carta bancomat.

 

comunicato stampa