Marsala. In Consiglio Comunale spazio alle interrogazioni, si tornerà in aula giorno 12

Presenti il Sindaco Alberto Di Girolamo, il suo vice Agostino Licari e gli assessori Salvatore Accardi e Anna Maria Angileri, il Consiglio comunale presieduto da Enzo Sturiano ha discusso e dibattuto sulle interrogazioni, sia quelle scritte, già presentate, che quelle verbali formulate per l’occasione.

Diverse e articolate le tematiche proposte dai Consiglieri cui, volta per volta hanno risposto il Sindaco e gli Assessori.

La serie delle interrogazioni si è aperta con la consigliera Letizia Arcara che ha interrogato il primo cittadino sul Piano regolatore , sul piano del turismo, sul sostegno alle piccole e medie imprese, sull’area dell’ex idroscalo, su Villa Damiani e sullo stato della rete fognaria in città. Ha evidenziato quindi che occorre aggiornare il regolamento della Polizia municipale che risale al 1997 e chiesto a quanto ammonta annualmente l’impegno finanziario per lo sport in Città, precisando di voler sapere cosa l’Amministrazione fa per incentivare la pratica sportiva. Chiede ancora di sapere cosa fa l’Amministrazione per il problema sicurezza e di quanti centri d’accoglienza vi sono nel territorio.

Il Sindaco, da parte sua, ha precisato che l’attenzione dell’esecutivo nei confronti delle contrade e dei quartieri ad alta densità abitativa è massima. Che la manutenzione e la pulizia delle strade viene assicurata così come è costantemente attenzionata l’impiantistica sportiva e fra queste la situazione dello Stadio “Nino Lombardo Angotta” per il quale si sta predisponendo un bando per dotarlo di campo in erba sintetica. Fa presente, quindi, che vi sono pochi appezzamenti di terreni disponibili e che è comunque disponibile a indire un censimento degli spazi agricoli disponibili; precisa quindi che il regolamento della Polizia Municipale è in corso di revisione e che si sta facendo di tutto per attingere ai fondi regionali, nazionali ed europei che consentono di attuare i grandi progetti.

Il consigliere Arturo Galfano inizia il suo intervento rilevando lo stato in cui versa il parcheggio annesso al Giardino d’Infanzia che presenta solchi e fossi e su cui è pericoloso transitare soprattutto nelle giornate di pioggia. Chiede se è  possibile rivalersi sulle ditte che lo hanno realizzato e fornito i materiali e,  ancora, se verranno realizzati tutti i 17 punti indicati dal Consiglio nel programma triennale delle Opere Pubbliche, considerato peraltro che provengono da specifiche richieste dei cittadini che li hanno chiamati a rappresentarli.

Il Sindaco chiarisce che si sta provvedendo sulla situazione del parcheggio annesso al Giardino d’Infanzia e che gli uffici competenti hanno avuto mandato per attuare quanto disposto con il piano triennale delle opere pubbliche.

Il Presidente Sturiano pone l’attenzione sulla questione dello stadio. Il sindaco e l’Assessore Andrea Baiata sottolineano che sulla possibilità di una nuova semina del campo in erba non vi sono garanzie anche secondo quanto emerso in una perizia effettuata da tecnici provenienti da Catanzaro.

Il consigliere Antonio Vinci, a nome del gruppo del Pd, enuncia una interrogazione che attiene agli avvisi Ici e Imu inviati dall’Ufficio Tributi. Lamenta che vi sono diverse discrepanze e che si poteva evitare di inviare gli avvisi del 2012 che non vanno in prescrizione. Su questa interrogazione chiede una dettagliata risposta scritta. Precisa poi che da un servizio messo in onda dalla Rai vi sono molti terreni disponibili per l’utilizzo in agricoltura, fonte primaria dell’economia isolana. Rileva, quindi che l’O.I. Manufacturing (ex Sicilvetro) riceve l’acqua depurata da ben 12 anni e ringrazia l’Amministrazione per avere avviato l’opera di stabilizzazione dei Precari. Auspica che la stessa stabilizzazione avvenga con criteri e modalità non discriminanti.

Il Sindaco Alberto Di Girolamo pur ribadendo il suo interessamento per il censimento dei terreni disponibili, fa presente che purtroppo la stragrande maggioranza dei giovani “fuggono dall’agricoltura”. Sulla questione delle acque reflue depurate sottolinea che la documentazione per l’ottenimento all’utilizzo era ferma alla Regione dal 2008 senza che nessuno desse i necessari chiarimenti e integrasse la pratica. Solo grazie all’ impegno della attuale Amministrazione, il 21 settembre scorso,  si è potuto ottenere il decreto dell’Assessorato regionale all’Energia per l’utilizzo dell’acqua reflua depurata a fini civili, industriali e agricoli.

Il vice Sindaco Agostino Licari chiarisce il problema degli avvisi Ici (2011) e Imu (2012) e precisa che attualmente la percentuale degli avvisi annullati è di circa il 10%. Parla di giustizia sociale per quel che attiene alla lotta all’evasione fiscale e anche dopo i 60 giorni previsti dalla legge per il controllo degli avvisi e gli eventuali pagamenti, i contribuenti potranno “dialogare” con l’Amministrazione senza che i tributi non pagati passino a ruolo. Il controllo sulle tasse, peraltro, ha portato al recupero di 200 mila euro da parte dei negozi gestiti da commercianti di nazionalità cinese. Sulla stabilizzazione dei precari già avviata dagli Asu dichiara che sarà estesa anche agli altri contrattisti a tempo determinato, cosa questa che avverrà con le modalità previste dalla normativa Madia.

Il consigliere Vinci ribadisce che lo sbaglio sugli avvisi è ben più consistente del 10%.

Il consigliere Aldo Rodriquez inizia il suo intervento precisando che delle 87 interrogazioni presentate fino a a oggi ha avuto risposta su una quarantina. Chiede di sapere in che condizioni sono la Palestra e il campo di Strasatti, la palestra Bellina e il campo di via Istria e cosa si è fatto per renderli funzionali. Chiede un’indagine geologica sulla scuola “Pestalozzi” e di sapere se vi è stato un incontro preventivo prima della chiusura della via Roma. Rileva che in piscina continua a mancare il sollevatore per i disabili.

Il primo cittadino precisa che ha incontrato preliminarmente i commercianti della via Roma e che il posizionamento delle casette presuppone di fatto la chiusura della strada. Dà notizia che presto fa presente sarà collocato il sollevatore in piscina e ribadisce che finalmente si può utilizzare l’acqua reflua depurata in maniera legale.

Il consigliere Pino Cordaro giudica positiva l’iniziativa relativa al riutilizzo delle acque reflue depurate e la sistemazione della zona dove insiste l’isola ecologica del Salato; nonché la pulizia dei tombini e la potatura degli alberi in via Mazara Vecchia. Chiede di sapere a quanto ammontano gli avvisi Ici e Imu annullati.

Il Vice Sindaco precisa che su 9045 avvisi Ici (2011) fino ad adesso ne sono stati annullati 1414 pari al 15,6%, per l’Imu (2012) su 15652 avvisi ne sono stati annullati 1478 pari a una percentuale del 10,85 e per quel che attiene alla Tares su 15692 avvisi ne sono stati annullati 1478 pari al 9,41%. Gli avvisi fino ad adesso hanno consentito di introitare nelle casse del Comune 567 mila euro.

Il consigliere Mario Rodriquez pone la sua attenzione sulla chiusura della via Roma precisando che sarebbe stato opportuno, nei giorni feriali, chiudere la strada solo dalle 16,00 in poi e naturalmente nei fine settimana. Chiede ancora se è possibile attuare il senso unico sulla via del Fante e che nella zona di Salinella vengano attivate le telecamere per evitare, dopo la pulitura, che si vengano a creare nuove discariche come quella di eternit dietro la casa del salinaro.

Il Sindaco Di Girolamo fa presente che è difficile stabilire quale sia la soluzione migliore per la via Roma. Precisa che è stato raddoppiato, intanto, il servizio Navetta e che se si vuole diventare città europea bisogna anche  incentivare le zone pedonali. Su via Del Fante comunica che le Forze dell’Ordine sono contrarie al senso unico e che per quel che riguarda il Parco di Salinella si attuerà presto l’attivazione delle telecamere così come in diverse altre zone della Città. Il tutto per aumentare gli standard di sicurezza.

La consigliera Ginetta Ingrassia precisa che vi sono molte strade al buio e che ciò comporta anche problemi di sicurezza. Chiede di sapere a che punto sono le gare d’appalto per la manutenzione della pubblica illuminazione e auspica un intervento immediato sulla zona di San Gerolamo. Si augura che per i debiti fuori bilancio non accada quello che si è verificato lo scorso anno e che occorre programmare. Conclude chiedendo di sapere perché non si è nominata ancora la Consulta giovanile e lamentando la mancata funzionalità del portale Informa-giovani.

Il Sindaco comunica che la manutenzione degli impianti di pubblica illuminazione partirà presto e che si comincerà dalla zone al buio più estese. Su piazzetta San Gerolamo precisa che la gara è stata espletata e che subito dopo le feste verrà sistemata. Sui debiti fuori bilancio precisa che ha già dato apposita direttiva perché non giungano in Consiglio all’ultimo minuto.

L’Assessore Anna Maria Angileri preannuncia un immediato sopralluogo alla “Pestalozzi” per vedere cosa fare, per implementare il portale Informa giovani e per nominare entro l’anno la Consulta Giovanile.

Il consigliere Calogero Ferreri si complimenta con l’Amministrazione per l’illuminazione natalizia attivata con anticipo rispetto agli anni passati. Lamenta discrasie nella pubblica illuminazione, nel funzionamento dei semafori e anche in piazza Fiera. Precisa che bisogna sistemare le strade il cui stato è ancor più aggravato dalle recenti piogge. Chiede un intervento per l’incrocio della morte a Sibiliana e la sistemazione di paline che indichino gli orari della navetta che serve la città.

Il Sindaco sottolinea che anche la manutenzione dei semafori rientra in quella della pubblica illuminazione che inizierà presto dalle zone più estese e meno illuminate. Sull’incrocio di Sibiliana fa presente che c’è un progetto per la sistemazione e comunica, altresì, che si farà in modo di sistemare le paline con tabelle in attesa che possano essere piazzate quelle elettriche. Dice ai consiglieri che presto entreranno in funzione due autobus navetta elettrici grazie ad un progetto nazionale su cui il comune di Marsala è risultato vincitore.

Il consigliere Michele Gandolfo parla di impegni non mantenuti vedi villa Genna che non è stata ancora aperta. Precisa che da 30 mesi si attende il nuovo contratto per la gestione del servizio differenziato dei rifiuti. Lamenta la cattiva gestione dell’isola ecologica del Salato, che non è stato fatto per tempo il manto stradale del “Municipale” e ancora che occorre dar vita a un tavolo tecnico per dare una sede all’Istituto Commerciale.

Il Sindaco precisa che Villa Genna sta per essere affidata e che c’è già la società che gestirà il servizio di raccolta differenziata per i prossimi 7 anni. Sottolinea inoltre che l’isola ecologica del Salato è stata sistemata e che per il manto dello stadio si sta lavorando fattivamente anche se l’attuale regolamento non prevede l’affidamento per oltre un anno. Per quel che attiene al Commerciale ribadisce che non potrà essere collocato nell’attuale Palazzo di Giustizia e che si stanno cercando altre soluzioni.

La consigliera Rosanna Genna critica l’Assessore Clara Ruggieri per la gestione dell’Assessorato alle Politiche sociali. Gli Enti Sociali non possono venir prima del personale effettivo, sovra caricato di lavoro, costretto a lavorare in condizioni precarie e in locali angusti. Chiede di sapere cosa vuol fare l’Amministrazione con la Casa di Riposo “Giovanni XXIII”  e precisa che dovevano essere inviate solo le cartelle del 2011 e non quelle del 2012, considerato peraltro che la stragrande maggioranza sono da annullare. Chiede notizie sulla Pianta Organica, per la quale chiede il coinvolgimento del Consiglio comunale, e giudica pericoloso il casello ferroviario di villa Araba. Precisa che occorre rivedere il regolamento sull’affidamento degli impianti sportivi, che venga sistemato il mercato ittico e critica la scelta “politica” di Moni Ovadia.

Il Sindaco sottolinea che sono allo studio alcune soluzione per migliorare la funzionalità dei servizi sociali e che presto avrà una riunione con la Commissione presieduta da Letizia Arcara. Sulla Casa di Riposo precisa che si attende una decisione sulle Ipab da parte del nuovo Governo regionale sottolineando, comunque, che il Comune non può farsi carico dell’onere di assumere il personale che vi gravita. Per quel che attiene all’ Istituto “Rubino” precisa che deve essere messo in sicurezza prima di destinarlo a ufficio.

Il vice Sindaco precisa che si sta recuperando l’Ici del 2012 mentre l’assessore Baiata ribadisce che si sta facendo quanto necessario per la manutenzione dell’impiantistica sportiva.

La consigliera Linda Licari fa un plauso all’Amministrazione per la lotta all’evasione, per la gestione delle acque reflue provenienti dal depuratore e sottolinea che Marsala non vive l’emergenza rifiuti. Auspica più acqua per il settore nord della città e chiede l’assegnazione dei beni comunali alle associazioni che ne hanno fatto richiesta.

L’assessore Salvatore Accardi precisa che presto saranno assegnati i beni del patrimonio comunale disponibili e che la manutenzione degli impianti di pubblica illuminazione partirà la prossima settimana. Comunica ancora che vi sono diverse gare in corso di espletamento e che si sta ottimizzando la distribuzione dell’acqua.

Il Consigliere Flavio Coppola chiede l’assegnazione a privati delle aree a parcheggio e di sapere a che punto è il piano del demanio marittimo. Chiede, inoltre, di rivedere il piano del commercio e che venga presto varato quello urbano del traffico. Desidera sapere se è legale che l’Amministrazione non liquida i fornitori marsalesi che non hanno ottemperato al pagamento dei tributi e comunica che, dopo quello che è accaduto recentemente,  non voterà più alcun atto proposto dal settore Servizi Sociali. Conclude rilevando che l’integrazione degli extracomunitari è una tematica degna di molta attenzione.

Il Sindaco è d’accordo sul fatto che ci sia più interazione fra A.C e C.C. e che sulle tematiche proposte dal consigliere Coppola si sta lavorando mentre il suo vice ribadisce che l’azione antievasione è perfettamente legale.

Il Consigliere Daniele Nuccio parla del recente decreto regionale che vieta la panificazione, la domenica, ai panettieri sottolineando che esso è estremamente penalizzante nei confronti degli artigiani mentre favorisce i grandi supermercati che utilizzano il precotto. Lamenta la mancanza di un consorzio doc a tutela del nostro vino Marsala e chiede notizie sul Centro Sprar di Perino.

Il Sindaco rileva che la questione “panificatori” non è di facile soluzione e che comunque tornerà ad attenzionarla prima della prossima primavera. Sul Doc e sul Consorzio fa presente che ha tentato di mettere i produttori attorno a un tavolo. Per il Centro Sprar dà buone notizie dicendo che presto riaprirà i battenti. Per i locali comunali sottolinea che presto saranno assegnati.

Il Presidente, al termine delle interrogazioni, conclude i lavori non prima di esternare a nome del Consiglio (cui si associa l’Amministrazione) un plauso al dipendente Gaspare Barraco che andrà in pensione e di comunicare che il Consiglio tornerà a riunirsi il giorno 12 alle ore 16,30.

 

Nino Guercio