Istituto di Ricerca Il Duemila: “Condizioni favorevoli per avere nuovamente il collegamento marittimo con Pantelleria”

Condizioni favorevoli di governo e parlamentari, come non mai, perché Mazara del Vallo abbia nuovamente il collegamento marittimo con Pantelleria dalla prossima stagione. All’inizio di questo secolo, nel tavolo tecnico istituzionale per il territorio, al Ministro delle Infrastrutture e Trasporti venne strappato e ottenuto, per la tenacia del Sindaco di Mazara del Vallo, il collegamento con Pantelleria con la nave Guizzo della SIREMAR. Fu cambiamento d’epoca, con creazione di un grande spazio turistico. Dopo 5 anni soppresso, scomparve dal radar dell’azione politica nonostante producesse un turismo di alto reddito. Mazara è diventata una città “gattopardiana”, condannata alla decrescita nel settore turistico e non solo. L’ex SIREMAR, oggi Caronte Touring, organizza il trasporto pubblico con navi per Lampedusa e Pantelleria, l’istituto IL Duemila, voce autorevole nella scena mazarese, mette a punto, con razionalità e serietà di argomenti fattibili e normativi, la strategia per riavere il collegamento Mazara – Pantelleria nonostante il possibile fronte contrario del porto di Trapani. La città di Mazara attualmente nel Governo nazionale, con i Cinque Stelle, annovera il Ministro della Giustizia, il più importante dopo i due Vicepremier, e un deputato. Sempre a Roma, al Senato, il portavoce di Forza Italia. A Palermo, l’Assemblea Regionale, con i Cinque Stelle ha un deputato. Parlamentari tutti nati a Mazara. Secondo la strategia de IL Duemila, necessari, condivisione, coinvolgimento e partecipazione della task-force governativa e parlamentare mazarese per ottenere dal Ministro delle Infrastrutture e dall’ex Siremar, il servizio marittimo con nave Mazara – Pantelleria. Rotta e viaggio più brevi, di cui la città ha assoluto bisogno per un nuovo sistema – città. La governance del Comune purtroppo è rimasta immobile e inoperosa. Non ha saputo avviare rapporti con la task – force governativa parlamentare mazarese per vincere la sfida che i cittadini sognano. L’obiettivo del collegamento marittimo con Pantelleria è simbolo del saper governare per anticipare il futuro, superando l’emergenza di crisi del turismo. Il programma comunale di rilancio del turismo è stato un flop, solo chiacchiericcio mediatico.

Istituto di Ricerca Il Duemila