Il sindaco di Erice, Daniela Toscano, è indagata per abuso d’ufficio. La replica del sindaco nell’articolo

Il sindaco di Erice, Daniela Toscano, è indagata per abuso d’ufficio. E’ stata lei stessa a rendere noto di aver ricevuto un avviso di garanzia dalla Procura di Trapani. Interrogata dal Pm, la Toscano riferisce di aver manifestato la sua estraneità ai fatti contestati. Allo stato non sono noti altri particolari, né se c’è un collegamento con un’inchiesta che ha portato, nei mesi scorsi, all’arresto per corruzione del vice sindaco Angelo Catalano.

comunicato stampa del vice sindaco Angelo Catalano.

comunicato stampa

Per rispetto dei miei elettori, della cittadinanza ericina tutta e delle istituzioni che rappresento, comunico che nella giornata di ieri, a seguito della notifica di un avviso di garanzia per una presunta ipotesi di reato di cui all’art. 323 c.p. (abuso d’ufficio), su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trapani, sono stata interrogata dal Pubblico Ministero titolare della indagini. Nel corso dell’interrogatorio ho chiarito, in maniera puntuale e dettagliata, la mia posizione in ordine alle singole contestazioni sollevatemi ritenendomi totalmente estranea ai fatti. Per il rispetto dovuto alla magistratura, nella quale ho sempre riposto la massima fiducia, ed in ossequio al segreto istruttorio non si ritiene di dovere scendere nei particolari onde non compromettere le indagini ancora in corso.

 

Daniela Toscano Pecorella – Sindaco di Erice