Mazara – Alcamo 0-3 . Goal di Concialdi, Caronia e Messina

ALCAMO: Ippolito, Caccamisi, Sgarlata, Bojang (12′ st Massaro), Calaiò, Tarantino, Di Maggio (31′ st D’Aleo), Bisogno (44′ st Azzara), Galeoto (44′ st Spinoccia), Speciale (83’ Anelli), Ammoscato. A disposizione: Leone, Sanfilippo, Palazzolo, Chifari. All.Michele Lo Verso

MAZARA: Ceesay, Giacalone (40′ st Nizzola), Curseri (41′ st Nocera), Urruty, Cipolla, Accardo, Caronia, Lamia (45′ st Maggio), Messina (37′ st Vara), Concialdi (39′ st Virgilio), Settecase. A disposizione: Basiricò, Baiata, Rizzo, Modou. All. Pietro Tarantino

ARBITRO: Jacopo Giovanni Carnelli di Monza

ASSISTENTI: Alessio Cannizzaro e Francesco Paolo Caruso di Palermo

MARCATORI: 5′ st Concialdi su rig., 33′ st Caronia, 36′ st Messina

AMMONITI: Messina (M), Di Maggio (A), Massaro (A)

ESPULSI: Tarantino (A) al 11 st. per doppia ammonizione

ANGOLI: 6-5 Per il Mazara

RECUPERO: Nel primo tempo un minuto; Nel secondo tempo 5 minuti

NOTE: La gara si è giocata sul neutro di Custonaci per l’indisponibilità del “Catella” di Alcamo. Prima dell’inizio della gara è stato osservato un minuto di raccoglimento per ricordare Davide Artale nostro concittadino e Team manager del Siracusa calcio, deceduto la settimana scorsa dopo un tragico incidente.

Seconda vittoria consecutiva dei canarini nella seconda giornata di campionato. Gara vinta meritatamente contro un avversario che ha retto fino a quando ha potuto, poi è crollato sotto i colpi del Mazara e se il risultato non è stato più vistoso il merito va al bravissimo portiere bianconero Ippolito autore di strepitosi interventi. L’Alcamo privo degli infortunati Perricone, Cuccia e del giovane Parisi non ha fatto le barricate, giocando a viso aperto contro i più quotati avversari gialloblu. Il Mazara è sceso in campo senza lo squalificato Bilello e senza l’infortunato Rosella. In panchina dopo avere scontato la squalifica è tornato Virgilio. Presenti anche i nuovi arrivati: l’argentino Vara, che ha fatto il suo debutto, i giovani Nocera, Rizzo e Modou. Il Mazara è sceso in campo motivato e concentrato, la squadra ha sciorinato un buon calcio con le geometrie di gioco volute da mister Tarantino. I gialloblu giocano a memoria ed esprimono trame di gioco imprevedibili che colgono di sorpresa l’avversario. Le azioni da rete dei mazaresi risultano essere frutto di un gioco corale finalizzato con successo. Nonostante la squadra canarina è stata integralmente ricostruita c’è da dire che in campo i giocatori esprimono il meglio delle loro caratteristiche tecniche sudando la maglia e con grande impegno. I numerosi tifosi mazaresi che hanno assistito alla gara, hanno apprezzato il nuovo Mazara esternando commenti positivi e applaudendo con notevole soddisfazione la bella e convincente prestazione gialloblu. Come dichiarato a fine partita da mister Tarantino: “la squadra gioca in casa e fuori per centrare la vittoria”.

LA CRONACA

PRIMO TEMPO

Le squadre scendono in campo. Alcamo in maglia bianconera, ospiti con il nuovo completo gialloblu, loghi dei nuovi sponsor, nominativo del giocatore e numero personalizzato. Una maglia apprezzata dalla tifoseria! Il Primo tempo vede il Mazara che nei primi minuti si rende pericoloso cercando di chiudere i bianconeri nella propria meta campo. Al 3°Il Mazara sugli sviluppi di un corner mette in condizione Lamia di colpire di testa, la sfera finisce di poco alta sulla traversa.

9°Il Mazara usufruisce di una punizione dal limite. Calcia Concialdi la sfera si abbassa centralmente, Ippolito respinge.

11° Gialloblu sfiorano il vantaggio. Dalla fascia destra Concialdi crossa in area, intercetta Lamia che di testa costringe Ippolito ad un colpo di reni e deviare in angolo.

23° Sussulto dei bianconeri. Ceesay para un tiro centrale di Galeoto.

Sterili e prevedibili le azioni dell’Alcamo. Il Mazara controlla la partita che viene lottata a centrocampo.

La prima parte della gara termina con un minuto di recupero.

SECONDO TEMPO

La gara inizia subito con il Mazara che spinge in fase offensiva e al 5° usufruisce di un calcio di rigore netto, assegnato dal sig. Carnelli di Monza per un fallo del portiere Ippolito su Settecase che viene brutalmente falciato a terra. Dal dischetto il fantasista Concialdi spiazza il portiere e porta in vantaggio i gialloblu.

10° Gli ospiti potrebbero raddoppiare. Azione iniziata da Concialdi per Messina, tiro del centravanti con la sfera che termina fuori.

11° Alcamo in inferiorità numerica. Il difensore Tarantino commette fallo e subisce il secondo cartellino giallo, l’arbitro estrae il rosso ed espelle il giocatore alcamese.

12° Mister Lo Verso sostituisce il bravo under Bojang con Massaro.

14° Dalla fascia destra l’Alcamo si rende pericoloso con un traversone di Caccamisi che costringe Ceesay a tuffarsi e deviare in angolo.

25° Concialdi lascia partire un rasoterra che fa la barba al palo sfiorando la rete.

27° Staffilata di Messina respinge Ippolito.

28° Tiro di Concialdi la palla sfiora il palo.

30°Splendida azione canarina. Dalla fascia destra Concialdi lascia partire una rasoiata al limite d’area per l’appostato Caronia che tira a volo in porta, Ippolito si distende e salva deviando la sfera sul palo alla sua destra. Occasionissima per il Mazara.

33° Raddoppio del Mazara! Dal repertorio di Pierino Concialdi un cross dalla fascia destra arriva in area bianconera, Messina intuisce che nelle vicinanze c’è Caronia e lo serve, il centrocampista calcia forte in porta e segna all’incolpevole Ippolito.

35° Il Mazara è inarrestabile. Ci prova dalla distanza Settecase che su punizione impegna Ippolito.

36° Il Mazara segna la terza rete. Dalla fascia destra Concialdi effettua un cross in area per Messina che di testa manda alle spalle di Ippolito, sorprendendolo con un delizioso pallonetto. Mazara – Alcamo 0-3.

La gara continuerà con una girandola di sostituzioni delle due squadre e termina dopo 5 minuti di recupero.

Il Mazara festeggia sotto la tribuna dove ci sono i tanti tifosi canarini. L’appuntamento è per domenica prossima al Nino Vaccara nella delicata sfida con i Castelbuono.

Piero Campisi