Giorgio Randazzo: ” Mazara Non Si Può Permettere Di Non Avere Il Consigliere Aggiunto”

In merito alla notizia che la comunità immigrata mazarese non avrà una propria rappresentanza nel nuovo Consiglio comunale, vorremmo rassicurare la comunità nonché tutta la cittadinanza. Una volta al Governo della Città promuoveremo un immediata modifica al “Regolamento per l’elezione diretta del Consigliere straniero aggiunto” con riferimento all’art.8 comma 1 che prevede che l’elezione dello stesso debba avvenire la settimana successiva all’elezione del Consiglio comunale. Infatti a seguito di incontro con tutti i candidati al consiglio e la giunta designata abbiamo elaborato una modifica che prevede che l’elezione possa avvenire “Entro 90 giorni dall’insediamento del Consiglio comunale” in maniera tale da consentirà alla comunità straniera di potersi organizzare affinché abbia i propri rappresentanti nella successiva competizione democratica. Ciò si aggiunge alla già palesata intenzione di dotare l’amministrazione di una “Consulta delle etnie” che collabori con la stessa al fine di valorizzare la naturale vocazione di Mazara del Vallo quale Capitale dell’integrazione attraverso iniziative mirate e condivise.

Giorgio Randazzo