Detenevano armi e droga in 2 aziende agricole: arrestati 2 fratelli nel ragusano

I carabinieri della Stazione di Acate, unitamente al personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori «Sicilia», hanno arrestato in flagranza i fratelli Francesco e Salvatore Giudice, rispettivamente di 40 e 43 anni, entrambi già noti alle forze di polizia, accusati di detenzione abusiva di armi clandestine e munizioni, ricettazione nonchè produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti.

In particolare, i militari della Compagnia di Vittoria, hanno eseguito perquisizioni domiciliari alle abitazioni e alle aziende agricole intestate ai fratelli.

Nell’azienda agricola in Contrada Perciata di Vittoria, di proprietà di Salvatore Giudice, i carabinieri hanno trovato in un magazzino un fucile automatico cal. 12, un fucile cal. 22 e una canna di fucile, una pistola cal. 7,65 completa di caricatore e 6 cartucce ed oltre 5 kg di marijuana contenuti in dieci buste di plastica e un bilancino di precisione. In un’altra azienda agricola, in contrada Dirillo Reverbero di Acate, intestata a Francesco Giudice è stato scoperto un fucile automatico e 4 cartucce risultato rubato presso la Stazione dei Carabinieri di Chiaramonte Gulfi. Gli arrestati sono stati rinchiusi nella Casa Circondariale di Ragusa.

Fonte: GDS