Capitaneria di porto , Sanzioni E Sequestri In Localita’ “Tre Fontane”

Nella tarda serata di ieri, i militari della Guardia Costiera di Mazara del Vallo, nell’ambito delle programmate attività di verifica sul commercio e sulla somministrazione dei prodotti ittici, in forza delle competenze riconosciute al Corpo delle Capitanerie di Porto dal D.Lvo n°4/2012, recante “Misure per il riassetto della normativa in materia di pesca e acquacoltura”, hanno effettuato diversi controlli presso alcuni esercizi commerciali nella nota località turistica di Tre Fontane nel comune di Campobello di Mazara.

Nel corso delle ispezioni eseguite presso quattro ristoranti, sono state riscontrate diverse irregolarità, consistenti nella mancata tracciabilità dei prodotti ittici ed, in taluni casi, nel superamento della data di conservazione degli stessi.

Sono state pertanto contestate sanzioni amministrative per un importo complessivo di circa 13.000,00 Euro ed il prodotto ittico, per un totale di circa 140 Kg, è stato sottoposto a sequestro per la successiva distruzione.

 

I controlli sull’intera filiera della pesca continueranno anche nei prossimi giorni sul territorio di giurisdizione della Capitaneria di Porto di Mazara

del Vallo, al fine di assicurare la corretta commercializzazione dei prodotti ittici che giungeranno sulla tavola dei numerosi avventori che nel corso della stagione estiva affollano le nostre mete turistiche.